Davide Clementi

Nato nel 1996 a San Benedetto del Tronto lo stesso giorno del celebre movimento rivoluzionario cubano, dopo i 5 anni presso il Liceo Classico di San Benedetto del Tronto, mi iscrivo alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Macerata. Dal 2014 porto i miei pochi silenzi anche su Qualcosa di Sinistra.

Contro l’etica della paura

Si ha la sensazione, in questi giorni, che avere paura sia qualcosa di eticamente corretto. È quantomeno scontato che questo sentimento si stia diffondendo a macchia d’olio fra tutti noi e che sia naturale provarlo. Provare, sì, e sentire la paura attanagliare vite che fino a qualche istante prima erano sicure o no in una salda tranquillità non deve essere …

Read More »

Rosa #Luxemburg e gli Stati Uniti d’Europa

Si avverte sempre più nelle alte sfere del potere politico ed economico europeo la necessità, stringente, a una maggiore unità fra gli Stati membri dell’Unione Europea. Non una coabitazione fra realtà che permangono diverse, ma un abbattimento di muri profondi e barriere un tempo insormontabili fra i componenti dell’Unione Europea. Tale sentimento, che negli immediati anni seguenti la fine del …

Read More »

Samantha #Cristoforetti e l’#ignoranza dell’italiano medio

Da lassù la Terra deve essere fantastica, Samantha, «senza frontiere né confini», come disse il primo uomo ad attraversare l’esosfera e a raggiungere lo spazio cosmico. Yurji Gagarin disse che da lassù lui non vedeva nessun Dio, e in tanti, sconvolti dal fatto che nelle immagini dalla Soyuz appaiano icone sacre ortodosse. Che tu creda o no in una divinità …

Read More »

Forse dobbiamo chiedere scusa all’#Africa

Quando ero piccolo, in una delle tante filastrocche che mia madre mi recitava per farmi addormentare, mi diceva che “ora viene l’uomo nero e ti si prende un anno intero”. Ricordo questa espressione, bonaria e dolce, che mia madre, una figlia di comunisti italiani, mi diceva. E ricordo Leo e Nadin, una coppia di amici del Togo, che ho visto …

Read More »

#Compagni che sbagliano

Il passato ha, lo sappiamo, molto fascino: ha fascino per gli estremisti di destra che spesso ricordano pittorescamente il loro nefando passato così come per gli estremisti di sinistra, che, meno spesso rispetto ai primi, hanno nostalgia del recente passato socialista. Davvero pochi anni sono passati dalla caduta del muro di Berlino, che segna lo spartiacque fra il secolo breve …

Read More »

#Veep e la politica del ridicolo

L’ambizione, si sa, rende l’essere umano avvoltoio e ci porta a compiere l’impossibile pur di raggiungere un determinato scopo, così nella vita di tutti i giorni, così in politica. E se qualche tempo fa abbiamo parlato dello spietato Francis Underwood e del suo incontrollabile bisogno di potere, oggi è il turno di Selina Meyer. Selina Meyer è una politica statunitense, …

Read More »