Davide Clementi

Nato nel 1996 a San Benedetto del Tronto lo stesso giorno del celebre movimento rivoluzionario cubano, dopo i 5 anni presso il Liceo Classico di San Benedetto del Tronto, mi iscrivo alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Macerata. Dal 2014 porto i miei pochi silenzi anche su Qualcosa di Sinistra.

#Rifugiati, se il “buon cattolico” è contro il Papa

Basterebbe citare Matteo, 25, 35-40, una delle pagine più belle dei Vangeli anche per chi – come chi vi scrive – non crede, per porre a bada il dibattito entro il mondo cattolico orizzontale sull’attuale questione dell’ospitalità alle centinaia di migliaia di persone che stanno bussando alla porta dell’Unione Europea Non è accaduto così, come riferisce La Repubblica, in una …

Read More »

Ricordiamo i compagni di #Suruc

Se i media italiani sono impegnati nel registrare il grande caldo estivo, ieri a Suruç, nel sud-est della Turchia, si registravano 41 gradi. Forse di questo avrebbero parlato anche i telegiornali locali, ma non è andata così. Doveva essere una giornata di festa per la Federazione delle Associazioni della Gioventù Socialista, riunita nella municipalità di Suruç per lanciare la campagna …

Read More »

Christopher Lee, morte di una leggenda

Christopher Lee si è spento domenica scorsa, 7 giugno, all’età di 93 anni, ma la notizia è stata data solo oggi. Per vedere tutta la sua filmografia occorrerebbero giorni e giorni passati ininterrottamente davanti allo schermo. Lee, di padre britannico e di madre italiana, apparteneva a quella categoria di attori che hanno vissuto sulla loro pelle il dramma della seconda guerra mondiale …

Read More »

#Turchia: la non-scelta fra Europa e Oriente

Domenica scorsa si sono svolte in Turchia le elezioni per il rinnovo del parlamento. Considerate cruciali sia dal governo che dall’opposizione, il voto turco ci consegna un paese spaccato a metà: una parte che vuole mantenersi fedele ai principi laici e democratici del fondatore della Turchia moderna, un’altra che desidera il ritorno del Paese a potenza islamica mediorientale. I numeri …

Read More »

In Spagna #Podemos, in Italia?

Quando penso all’Unidad Popular mi viene sempre in mente quell’esperienza magnifica e travolgente che fu il governo socialista di Salvador Allende, così drammaticamente interrotto dal golpe militare fascista finanziato dalla CIA e appoggiato dalla Chiesa Cattolica. Leggendo i giornali spagnoli oggi, all’indomani delle elezioni municipali, leggo parole insolitamente simili: a Madrid il raggruppamento delle forze di sinistra, Podemos e Izquierda Unida …

Read More »

“Mussolini ha reso grande l’Italia”: Vademecum contro le balle fasciste

A settant’anni dalla Liberazione e dalla morte del vigliacco d’Italia, la destra italiana non si è mai smarcata dal Ventennio fascista. Abbiamo già dimostrato come il dibattito culturale entro di essa sia sterile, fermo e anzi tendente a rimpiangere quel periodo che va dal 1922 al 1943 noto come appunto come “ventennio”. Lo vediamo nelle parole di molti esponenti reduci …

Read More »