Silvio Berlusconi, Bettino Craxi

Lettera aperta a #BeppeSala su Bettino #Craxi

Caro Sindaco,

come cittadini che vivono e amano Milano oramai da molti anni abbiamo appreso dalla stampa la tua disponibilità ad aprire un dibattito sulla proposta di intitolazione di una via/piazza a Bettino Craxi.

Con stupore apprendiamo, inoltre, che per lunedì 23 gennaio sarebbe stata calendarizzata in Consiglio Comunale la mozione del Consigliere di opposizione Matteo Forte che, qualora approvata, impegnerebbe la Giunta a procedere in tal senso.

Non siamo qui a scriverti solamente per ricordarti quelle 3 sentenze definitive emesse dalla Cassazione nei confronti dell’ex-leader del PSI (10 anni per le tangenti Eni-Sai e la Metropolitana Milanese; prescrizione per le mazzette dalla berlusconiana All Iberian); o i 40 miliardi giacenti sui suoi 3 conti svizzeri personali, gestiti non da tesorieri PSI, ma dall’ex compagno di scuola Giorgio Tradati e poi dall’ex-barista Maurizio Raggio, destinati agli “interessi economici anzitutto propri di Craxi” (Sentenza All Iberian).

Siamo convinti che tu ne sia assolutamente al corrente.

Vogliamo però segnalarti una persona che secondo noi meriterebbe molto più di un politico corrotto morto latitante una via nella nostra bella Milano: Ambrogio Mauri, imprenditore morto suicida a causa del sistema corrotto che caratterizzò gli anni precedenti Mani Pulite.

Mauri, da generazioni impegnato nella costruzione di autobus e tram, sottraendosi al giogo delle mazzette che alimentava il sistema corruttivo di allora, mise a rischio la propria impresa per un ideale alto di politica e imprenditoria. Una scelta di campo che ha pagato a caro prezzo: la sua azienda veniva lasciata fuori da importanti commesse. Fu per questo che si suicidò nell’aprile 1997 nel suo ufficio.

Poiché sui giornali si parlava delle necessità di intitolare una via ad una “vittima”, noi ti chiediamo di farlo, ma non per uno dei principali esponenti di Tangentopoli bensì per una vittima vera di quel sistema.

Da anni ci impegniamo in diversi campi per far crescere la memoria, la consapevolezza e l’impegno civico per rendere Milano ed il suo hinterland più belli, più civili, nonché esempio di etica e buona amministrazione per il resto del Paese.

Ti ringraziamo per l’attenzione e ti auguriamo buon lavoro,

Pierpaolo Farina, Giorgio Garofalo, Mattia Maestri, Francesco Terragno, Lucrezia Ricchiuti, Edoardo Sala, Francesca Busacca, Martina Greco, Gianmarco Crescentini, Xheni Dani, Martina Mazzeo, Valeria Biasco, Marco Colombo, Annachiara Porro, Giulia Sergi, Claudio Campesi, Valentina Valentini, Marika Rossetti, Demetrio Villani, Elisa Cianciabella, Giuseppe Giuffrida, Roberto Corti, Laura Incantalupo, Antonio Arena, Paola Murru, Lillo Garlisi, Priscilla Robledo, Matteo De Capitani, Gabriele Bettelli, Simone Donat Cattin, Patrizia Alessandra Giussani, Valerio D’Ippolito

WikiMafia – Libera Enciclopedia sulle Mafie, MafiaMaps, La Meglio Italia, Scuola di Formazione Antonino Caponnetto, Rete antimafia di Brescia, Sinistra per Desio, Libera Monza e Brianza

Chiunque può firmare la lettera aperta, qui sotto.

 

Lettera aperta a #BeppeSala su Bettino #Craxi

Caro Sindaco,

come cittadini che vivono e amano Milano oramai da molti anni abbiamo appreso dalla stampa la tua disponibilità ad aprire un dibattito sulla proposta di intitolazione di una via e/o una piazza a Bettino Craxi.

Con stupore apprendiamo, inoltre, che per lunedì 23 gennaio sarebbe stata calendarizzata in Consiglio Comunale la mozione del Consigliere di opposizione Matteo Forte che, qualora approvata, impegnerebbe la Giunta a procedere in tal senso.

Non siamo qui a scriverti solamente per ricordarti quelle 3 sentenze definitive emesse dalla Cassazione nei confronti dell'ex-leader del PSI (10 anni per le tangenti Eni-Sai e la Metropolitana Milanese; prescrizione per le mazzette dalla berlusconiana All Iberian); o i 40 miliardi giacenti sui suoi 3 conti svizzeri personali, gestiti non da tesorieri PSI, ma dall’ex compagno di scuola Giorgio Tradati e poi dall’ex-barista Maurizio Raggio, destinati agli “interessi economici anzitutto propri di Craxi” (Sentenza All Iberian).

Siamo convinti che tu ne sia assolutamente al corrente.

Vogliamo però segnalarti una persona che secondo noi meriterebbe molto più di un politico corrotto morto latitante una via nella nostra bella Milano: Ambrogio Mauri, imprenditore morto suicida a causa del sistema corrotto che caratterizzò gli anni precedenti Mani Pulite.

Mauri, da generazioni impegnato nella costruzione di autobus e tram, sottraendosi al giogo delle mazzette che alimentava il sistema corruttivo di allora, mise a rischio la propria impresa per un ideale alto di politica e imprenditoria. Una scelta di campo che ha pagato a caro prezzo: la sua azienda veniva lasciata fuori da importanti commesse. Fu per questo che si suicidò nell'aprile 1997 nel suo ufficio.

Poiché sui giornali si parlava delle necessità di intitolare una via ad una "vittima", noi ti chiediamo di farlo, ma non per uno dei principali esponenti di Tangentopoli bensì per una vittima vera di quel sistema.

Da anni ci impegniamo in diversi campi per far crescere la memoria, la consapevolezza e l'impegno civico per rendere Milano ed il suo hinterland più belli, più civili, nonché esempio di etica e buona amministrazione per il resto del Paese.

Ti ringraziamo per l'attenzione e ti auguriamo buon lavoro,

[signature]

715 signatures

Condividi con i tuoi amici:

   

Ultime sottoscrizioni
715Luciano AccalaiGen 21, 2018
714Magdalena GuercioApr 06, 2017
713Felice TrovatoFeb 15, 2017
712Maria Rosa DendenaFeb 06, 2017
711Simone AntonioliFeb 03, 2017
710Andrea FormentiFeb 01, 2017
709Ornella GeradiniGen 31, 2017
708Marisa CrippaGen 31, 2017
707laura manzoniGen 31, 2017
706Dario de FalcoGen 30, 2017
705FRANCA GIOMETTIGen 29, 2017
704Alberto StradaGen 28, 2017
703Giorgio MauriGen 27, 2017
702associazione Saveria Antiochia SAOGen 27, 2017
701Maurizio MigliaccioGen 27, 2017
700Salvatore VitaleGen 27, 2017
699anna raffaella belpiedeGen 26, 2017
698Enrico MandelliGen 26, 2017
697pierluigi cordaGen 26, 2017
696Donatella PedroniGen 26, 2017
695Mariella ValtortaGen 26, 2017
694Alessandro BrunelliGen 25, 2017
693Stefano CottatellucciGen 25, 2017
692Sofia Anna MattessichGen 25, 2017
691Paola ColomboGen 25, 2017
690Emanuela MurettiGen 25, 2017
689orietta VanosiGen 25, 2017
688Marieva Favoino Gen 25, 2017
687Stefano MontrasioGen 25, 2017
686Annamaria MontrasioGen 25, 2017
685Luca NestiGen 25, 2017
684Giorgia VenturiniGen 25, 2017
683Umberto GarofaloGen 25, 2017
682Associazione Senza confiniGen 25, 2017
681ROBERTA MIOTTOGen 25, 2017
680Annalisa Busnelli Gen 25, 2017
679Irene MartinezGen 25, 2017
678Jacopo MartinezGen 25, 2017
677Nino RussoGen 25, 2017
676lucia capuzziGen 25, 2017
675Giancarlo CastoldiGen 25, 2017
674Massimo CarotaGen 25, 2017
673Roldano RadaelliGen 25, 2017
672tiziana collaGen 25, 2017
671dario rampazzoGen 25, 2017
670Giampaolo AtzoriGen 25, 2017
669Marcello BaldratiGen 25, 2017
668Feancesco MunafòGen 25, 2017
667Giovanna BeniniGen 24, 2017
666Luca ZambianchiGen 24, 2017

Commenta con il tuo account Facebook

About Qualcosa di Sinistra

Check Also

#Bolognina, 30 anni dopo dov’è la #Sinistra?

“O illusi, credete proprio che la fine del comunismo storico abbia posto fine al bisogno …

118 comments

  1. Boroni chi e’ venuto dopo ha trovato solo topi e scarafaggi ( tutti rigorosamente pissiisti ). Io il film lo ho fatto come attore protagonista e ho visto sulla mia pelle come si distrugge un patrimonio di professionalita’ invidiate da tutto il mondo per colpa di un manipolo di delinquenti.

  2. Una parola è poca e due son troppe, ma vacc agare ci sta bene cumunque otre a ladro

  3. Carissimo Sala, piuttosto che Craxi perché non hai pensato a Pinelli o Ambrosoli o……. la lista sarebbe lunga, basta consultarla!!!!!!!!! Se poi il dubbio di intestatari una piazza o una strada ti perseguita, basta lanciare una monetina!!!!

Lascia un commento