Ricorrenze: gli 80 anni di Brigitte #Bardot

In questa settimana Brigitte Bardot, attrice, modella, cantante, ballerina e persino attivista, ha compiuto 80 anni. È conosciuta anche come B. B. o, addirittura, come “Bri Bri” (ma solo da bambina). La sua carriera cinematografica dura dal ’52 al ’72, contribuisce alla diffusione in tutto il mondo del bikini e del monokini, diventa un’icona di bellezza e scandalo. Andy Warhol la utilizza come soggetto della sua pop art. Dal ’72, abbandonato il cinema, intraprende la strada dell’attivismo, per salvaguardare i diritti degli animali, tanto da diventare vegetariana.

Si è dichiarata più volte di destra, vicina a De Gaulle così come a Le Pen. Al suo attivismo verso gli animali si contrappone quello contro gli omosessuali, che definisce “fenomeni da baraccone”, ma anche “ridicoli e decadenti”. Inoltre è stata accusata di razzismo per alcune dichiarazioni offensive nei confronti dei musulmani, e condannata per istigazione all’odio e violenza razziale.

Nonostante ciò ha anche intrapreso la carriera di cantante, attraverso alcune collaborazioni con il cantautore francese Serge Gainsburg, amante di B. B., che scrive per lei la famosa canzone “Je t’aime… moi non plus”. Registrata una prima versione, la Bardot chiede però di non pubblicare il brano per via del suo matrimonio con un potente uomo d’affari e per lo scandalo che avrebbe suscitato. Quindi viene registrata una seconda versione, più bella della prima, con la cantante Jane Birkin. Ed è quella che ascolteremo.

Commenta con il tuo account Facebook

Federico Cimini

Cantautore.

Lascia un Commento