5 minuti di applausi per chi pestò a morte #Aldrovandi

Ottavo congresso nazionale del SAP (Sindacato Autonomo di Polizia), Grand Hotel di Rimini, presenti Paolo Forlani, Luca Pollastri e Enzo Pontani, scatta l’applauso. Di cinque minuti. Peccato non ci fosse anche Monica Segatto altrimenti sarebbero stati almeno sette minuti. Qualcuno giura di poter arrivare alla mezz’ora se la prossima volta vengono anche quelli della Diaz, contando i preliminari.

Tutti, perfino Angelino Alfano e il piddì si sono detti indignati per quanto accaduto. No dico, Angelino Alfano, quello che non vuole il numero identificativo sulle divise e allo stesso tempo ritiene inaccettabile che finiscano sempre sotto accusa tutte le forze dell’ordine!

Gianni Tonelli, da poco segretario generale del SAP, ci tiene a ricordare che il giudizio dei media e della popolazione sui quattro poliziotti è affrettato: la frase però risulta estrapolata da un discorso più ampio e articolato, che continuava con “Cassa…che? Ah, Cassazione! Ma con una “z” o con due?”

Insomma se pensavate che con “Uno, due, tre, viva Pinochet” e le suonerie del cellulare con le più grandi hit del ventennio si fosse già toccato il fondo alla Bolzaneto, sappiate che si può sempre continuare a scavare

Commenta con il tuo account Facebook

About Laura Bonaventura

"Non comanderò, né sarò comandato"

Check Also

#Bruxelles, al terrorismo rispondiamo col silenzio

Nel 1999 Eric Harris e Dylan Klebold uccisero 12 studenti, un insegnante e ferirono altre …

Lascia un commento