ballaro-virginia-raffaele

Se la #Boschi invoca il bavaglio per la #satira

Prima la difesa degli indagati al governo, dimostrando di essere abbastanza carente sul tema della Questione Morale, poi l’attacco a Ballarò e a Virginia Raffaele, colpevoli di lesa maestà. Eggià, a quanto pare a Maria Elena Boschi, icona del nuovo che avanza, non piace essere presa in giro dalla satira, il cui compito, da più di 2500 anni, è proprio quello di irridere il Potere.

E dunque, dopo aver telefonato a Matteo Renzi in diretta sfogandosi della presunta barbarie, ha fatto prendere carta e penna al suo fedelissimo Michele Anzaldi (segretario della commissione di Vigilanza Rai), il quale ha chiesto in soldoni al Presidente Tarantola se la satira sia servizio pubblico. Come un berluscones qualsiasi.

Non contenta, pare che sulla nota questione della parità di genere (incostituzionale, come abbiamo spiegato qui), la neoministra abbia inviato il seguente biglietto a Dorina Bianchi, NCD (ex-PD), in cui faceva notare che: “Se passa l’emendamento che hai difeso, salta tutto e si va a votare. Voglio vedere dove prendi i voti per essere eletta”. Insomma, una sincera democratica.

Se questo è il nuovo, aridatece il vecchio. Nulla di personale, of course.

P.S. Dopo la pubblicazione dell’articolo, il ministro ha deciso di porre fine alle polemiche con questo tweet (non twittava dal 22 febbraio). Un po’ freddina. Ma meglio di niente.

 

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

Lascia un Commento