Monthly Archives: Febbraio 2014

Intervista a Karl Marx

Karl Marx è ancora vivo e lotta insieme a noi. Lo storico britannico Donald Sassoon è riuscito addirittura a intervistarlo e ha reso pubbliche le parole del vecchio pensatore comunista in un libro che è appena uscito in Italia, “Intervista immaginaria con Karl Marx” (Castelvecchi). Questo breve “divertissement” di Sassoon è introdotto da una prefazione redatta dall’autore stesso, nella quale …

Read More »

#Europa al bivio, un secolo dopo la Grande Guerra

Il 28 giugno 2014 scoccherà il tristissimo centenario di una delle più grandi catastrofi dell’umanità, di quelle che segnano in modo netto e definitivo la differenza tra ciò che c’era prima e il mondo per come esso sarebbe stato dopo. La Prima guerra mondiale, lacerante nella sua portata, è stata l’esempio maggiormente realizzato della potenziale distruttibilità dell’uomo stesso. Non solo delle …

Read More »

#Renzi-#Grillo: uno show, nient’altro

Una delle prime cose che ti insegnano in un corso base di scienza politica, quando si parla di comunicazione, è che i talk show non servono a convincere i telespettatori che tizio abbia ragione e caio no, bensì a rafforzare le convinzioni e le idee dei rispettivi elettorati di appartenenza. Alla fine di due ore di talk show politico, anche …

Read More »

I tormenti (e le distrazioni) di #Saviano

di Federico Varese, professore di Criminologia all’Università di Oxford, editoriale su La Stampa del 18/02/2014 «Scrivere Gomorra mi ha rovinato la vita. A volte mi domando se finirò in un ospedale psichiatrico. Sul serio. Già adesso ho bisogno di psicofarmaci per tirare avanti». Roberto Saviano affida ad un intervista per El País il suo travaglio, e aggiunge: «Non valeva la pena …

Read More »

#Barca: “Sono fuori di testa!”

Il finto Vendola colpisce ancora. Vittima di uno scherzo telefonico a “La Zanzara“, Fabrizio Barca si lascia andare a uno sfogo personale, confidando all’attore Andro Merkù di essere stato in questi giorni vittima di un vero e proprio assalto da parte dell’entourage di Renzi, per convincerlo ad accettare la poltrona di Ministro dell’Economia (in modo da coprirsi a Sinistra). Dietro …

Read More »

A cosa serve realmente il ricordo delle #foibe

Non entro nel merito storico del massacro delle foibe, perché c’è chi per mestiere lo sa fare meglio di me. In quello politico però è bene mettere dei paletti per evitare che, specialmente a sinistra, ci si perda in commemorazioni strumentali che hanno pochissimo a che fare con la memoria. Ad essere buoni, delle foibe ai fascisti importa poco o …

Read More »