Monthly Archives: Febbraio 2013

Dario Fo e Celentano votano Ambrosoli

Lo dice in privato a Gad Lerner, che ottiene l’autorizzazione a farlo sapere al comitato di Umberto Ambrosoli. Che subito dà la notizia. Ma l’endorsement di Dario Fo al candidato del centro-sinistra in Regione Lombardia non è l’unico, tra i big sbandierati da Beppe Grillo per tirarsi la volata in Parlamento. C‘è anche Adriano Celentano a fare un appello al …

Read More »

Salviamo l’Istituto di Neuropsichiatria Infantile di Giovanni Bollea

Sul blog di Beppe Grillo è apparso l’appello di Marika Bollea, moglie di Giovanni Bollea, padre fondatore della Neuropsichiatria infantile italiana. Noi di Qualcosa di Sinistra ne avevamo parlato già nel 2011. Ovviamente, ricondividiamo l’appello. *** “Sono Marika Bollea, moglie del Professor Giovanni Bollea, ormai vedova da 2 anni. Giovanni è stato il padre fondatore della Neuropsichiatria infantile italiana. Ha scritto …

Read More »

Arrendetevi, siete circondati. Lo slogan di Grillo copiato dai giovani missini del ’93

Ohibò, ora chissà come si giustificheranno. Magari qualcuno dirà che, in fondo, il concetto è giusto, che noi abbiamo paura (del ritorno della dittatura dell’Uomo della Provvidenza? Sì, parecchio), che siamo morti, che facciamo schifo, che dobbiamo andare in galera e che dobbiamo morire. Per la cronaca, evito di riportare per intero tutta la sequela di insulti che ho ricevuto, …

Read More »

Gli impresentabili siamo noi

A ridosso delle elezioni sui giornali si fa a gara nell’elencare gli impresentabili di qualsivoglia formazione e i partiti si dilettano in operazioni di pulizia più o meno degne di questo nome. Ma la recidiva è cosa assai difficile da debellare e gli impresentabili si ripresentano, con fattezze diverse, così da confonderci e ingannarci. A Montecitorio, a palazzo Madama e a palazzo …

Read More »

Enrico Berlinguer, l’affetto per un Politico vero

“Non mi piace la politica, mi piace Berlinguer“. Così si espresse il 12 giugno 1984 Roberto Benigni su l’Unità, commemorando la scomparsa del leader del più grande partito comunista d’Occidente, quello che il comico toscano aveva preso in braccio davanti a 1 milione di persone a Roma, proprio un anno prima, in occasione di una manifestazione della Fgci sulla pace. …

Read More »

Massimo, un poeta che vendeva sogni intrisi di ideali

Di tutte le persone di cui oggi, personalmente, sento parecchio la mancanza, perché quando è morto ero piccolo, ma già allora mi faceva ridere, è Massimo Troisi. Oggi avrebbe avuto 60 anni. E’ morto a 41, nel pieno delle forze. Eppure non mi do pace. Guardando e riguardando quello che Massimo Troisi diceva e faceva negli anni ’70, ’80 e …

Read More »