partigiani sempre

L’insostenibile convivenza di fame e memoria

Il cervello è una macchina straordinaria quanto dispendiosa, oltre che estremamente egoista: quando le risorse energetiche di un essere umano sono ridotte al minimo è proprio il cervello a prendersi quel poco a disposizione “addormentando” gli organi periferici. Ma questo suo predominio non è poi così spregiudicato: quando abbiamo fame (molta fame) anche il cervello deve cedere alla filosofia del risparmio energetico e “spegnere” le attività più dispendiose. Una di questa è la memoria a lungo termine, come dimostrato da uno studio condotto sulla drosophila (o moscerino della frutta) da Plaçais e Preat della Scuola Superiore di Fisica e Chimica Industriali di Parigi e apparso nell’ultimo numero della prestigiosa rivista Science.

Non si tratta di una semplice curiosità scientifica: gli studi sul comportamento e sul cervello che si conducono ormai da tempo sull’organismo modello drosophila hanno fatto fare passi da gigante a discipline come la genetica e la neurologia. Il funzionamento della memoria, d’altro canto, è certamente uno degli aspetti più affascinanti e spinosi dell’essere umano.

Proviamo ora a fare un altro piccolo salto mentale e facciamo assumere alla nostro utilissimo moscerino un significato sociale e politico.

Cosa più di una crisi economica, della perdita del lavoro e del futuro è in grado fare a pezzi la nostra memoria storica? Non c’è niente di straordinario in tutto questo, è la fame che ci fa “risparmiare” energie cerebrali, è la disperazione che ci rende individui malleabili e ingenui. Non si tratta di una prospettiva futura pessimistica, è il mondo di oggi: quello con i 18 seggi di Alba Dorata nel Parlamento greco, quello delle Marine LePen e della nostra eterna accondiscendenza a CasaPound e ai subdoli fascisti mascherati da democratici e liberali, del nostro eterno amoreggiare con Berlusconi e gli impresentabili di tutti gli schieramenti.

Allenate la memoria, anche quando avete fame. Perché quando vi faranno credere di avervi riempito la pancia sarà troppo tardi per la Resistenza.

Commenta con il tuo account Facebook

Laura Bonaventura

"Non comanderò, né sarò comandato"

8 commenti

  1. Posso aggregarmi nonostante l’età? Sono nato molto prima della caduta del muro ma ho sempre detto e pensato “Qualcosa di Sinistra”. Apprezzo molto tra i vostri amici Maurizio Landini. Saluti e Partigiani Sempre.

  2. Anche io fino all’ultimo respiro..lottero’ per la giustizia ,l’equita’..la condivisione l’altruismo..tutto l’opposto non potra’ mai fare parte minimamente del mio essere..anche tra’ mille difficolta’ come oggi mi trovo a dover affrontare mai mi sara’ tolta la dignita’ del mio giusto,altruista ideale..faro della mia vita..NonnaG

  3. Ieri sera a Ballarò : Floris a Ingroia : “il suo riferimento politico ?” risposta “Enrico Berlinguer”. Eccezionale.

  4. La novita’ per i licenziamenti delle colf e badanti : 1450 euro da pagare per il datore di lavoro. Complimenti per chi ha approvato la legge 92/2012 una nuova spinta per l lavoro in nero!!!

Lascia un Commento