marchionne e monti

Promemoria Monti N° 2: Gelmini e Marchionne grandi innovatori

Questo arcaico stile di rivendicazione, che finisce spesso per fare il danno degli interessi tutelati, è un grosso ostacolo alle riforme. Ma può venire superato. L’abbiamo visto di recente con le due importanti riforme dovute a Mariastella Gelmini e a Sergio Marchionne. Grazie alla loro determinazione, verrà un po’ ridotto l’handicap dell’Italia nel formare studenti, nel fare ricerca, nel fabbricare automobili
(Mario Monti, Corriere della sera, 2 gennaio 2011)

Era solo due anni fa. Un paio di mesi prima il “tecnico” aveva detto che Berlusconi andava ringraziato, perché ci aveva salvato dalla Sinistra di Occhetto. Oggi, chi si lamenta della scelta di Monti, se la deve prendere con se stesso: gli elementi per giudicare il “tecnico” c’erano già tutti.

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

3 commenti

  1. Maria Stella Capitani attraverso Facebook

    Monti non parla tanto per parlare. Se elogia Marchionne e Gelmini lo fa con cognizione di causa, perche’ questi due elementi hanno iniziato la distruzione dello Stato sociale e della scuola pubblica, opera che il “Professore” portera’ a termine.

Lascia un Commento