Non sono fatti miei, ma…

Dunque, non sono fatti miei perché non mi interessa il dibattito che si è creato sulle primarie e mi occupo di altre cose più interessanti (per me), MA sono convinto che a qualcuno interesserà questo fatto curioso a proposito di certe email che mi arrivano dal Comitato di Bersani.

Ora, breve riassunto: non sono mai stato iscritto al Partito Democratico, ho votato alle primarie solo nel 2007 (per Veltroni… sì, non fate quella faccia, l’avete votato pure voi), non sono andato a quelle del 2009 e ho votato a quelle del 2010 a Milano (per Pisapia).

Dunque, come diamine il mio indirizzo email sia finito a disposizione del Comitato di Bersani è un bel mistero, anche perché non sono un suo sostenitore, non ho dato il mio consenso né scritto né telematico da nessuna parte, figuriamoci poi a ricevere informazioni sulla sua campagna elettorale.

L’ultima cosa che mi è arrivata da “Tutti X Bersani” è stata una sconvolgente e sensazionale notizia:

Cari internauti,
da oggi allonsanfan.it, il blog che ospita da poco più di una settimana gli interventi di intellettuali, artisti, scrittori, studiosi che sostengono Pier Luigi Bersani, diventa un magazine ed è on line in una nuova veste grafica e tante firme prestigiose.
Dopo l’ottimo esordio (migliaia di contatti sulla pagina, numerosi apprezzamenti sulle pagine dei social network) allonsanfan.it sceglie di diventare un vero e proprio magazine online con una grafica che ne valorizza il carattere: nuove rubriche, una nuova impaginazione per una più facile lettura, consultazione e recupero dei testi.
La redazione ha deciso di inaugurare questo passaggio con un articolo inedito di Nadia Urbinati, docente della Columbia University e una delle firme più autorevoli della politologia internazionale.
Seguiteci su www.allonsanfan.it
A presto,
la redazione.
Caspita, lo sconosciuto allonsanfan.it diventa un vero e proprio magazine. E a me dovrebbe interessare? No, però mi piacerebbe sapere da allonsanfan.it come hanno ricevuto il mio indirizzo email e perché seguitano a mandarmi roba, benché io più volte abbia tentato di disiscrivermi.
Che poi la domanda è: non essendo un sostenitore di Bersani, ma avendo votato due volte alle primarie (una nazionale, l’altra locale), non è che per caso il Comitato di Bersani usa il vecchio indirizzario delle primarie per farsi campagna elettorale? (elenco teoricamente blindato e a cui gli altri candidati non possono accedere)
Ora, come già detto non sono fatti miei, MA questa pratica non è decisamente poco corretta nei confronti di Matteo Renzi, Laura Puppato, Nichi Vendola e Bruno Tabacci?
Attendiamo la risposta.
P.S. L’indirizzo da cui proviene la mail è partitodemocratico@smtp.ssc31.com, se può interessare.

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia – Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro “Casa per Casa, Strada per Strada”. Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

Lascia un Commento