Quando Enrico disse ad Alberto: “In quella foto sembro un fascista, falla sparire”

Mercoledì scorso, 7 novembre, ero a Roma, a cena da Alberto Menichelli, l’ex-autista di Enrico Berlinguer. E’ stata per me l’occasione per apprendere quelle cose che non ci sono sui libri di storia, né tanto meno nelle biografie che trovate su Enrico.

Oltre a parlare di Enrico e di come si faceva davvero politica ai suoi tempi, Alberto mi ha mostrato parecchie foto del suo archivio personale, tra cui ce n’era una che conoscevo molto bene.

La vedi questa?“, mi ha detto. “Questa non gli piaceva proprio e mi disse di farla sparire, perché sembrava un fascista.” A me non sembrava. Così me ne ha fatta vedere un’altra, in bianco e nero, dove Enrico si avvicina camminando, ma ha il sole in faccia e quindi alza il viso e, in effetti, assume suo malgrado una posizione “ducesca”.

Quella in bianco e nero è rimasta nell’archivio di Alberto, ma quella a colori, ironia della sorte, è una delle foto più diffuse su internet:

Io vi dirò, a me questa foto piace invece molto. Sì, sarà anche forse troppo serio, ma è bella lo stesso.

About Pierpaolo Farina

Sono nato nel 1989 a Milano, dove vivo. A vent'anni ho fondato enricoberlinguer.it e a 21 Qualcosa di Sinistra. A 23, dopo la laurea triennale, WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie. Oltre a scrivere e fotografare con Sophie, la mia fedele Canon 6D, mi occupo di comunicazione politica e digitale. Nel 2014 ho pubblicato "Casa per Casa, Strada per Strada", il libro più venduto su Enrico Berlinguer. Sono dottorando in Studi sulla Criminalità Organizzata presso l'Università Statale di Milano.

Check Also

ha vinto Gelli non il popolo

Ha vinto Licio Gelli, non il popolo

Era il 3 novembre 2008, una vita fa, quando nella video-rubrica tenuta da Marco Travaglio …

Lascia un commento