Milano, i centri sociali bloccano la Commissione Antimafia (video)

Milano, lunedì 22 ottobre 2012. Commissione Antimafia congiunta con la Commissione Casa. Presenti il Presidente dell’ALER Milano, Loris Zaffra, e l’assessore milanese alla Casa Lucia Castellano. Tema: l’assegnazione di case popolari ad esponenti della ‘ndrangheta, come emerge dalle inchieste che hanno portato in carcere l’ex-assessore regionale alla casa Domenico Zambetti.

Intervengono prima l’assessore e poi il presidente, ma proprio appena prima che inizi il terzo grado i lavori vengono interrotti dall’irruzione al primo piano di Palazzo Marino di una trentina di persone del comitato abitanti di San Siro guidate del centro sociale “Il Cantiere”.

Attimi di tensione, con due vigili contusi e lo scontro verbale (quasi fisico) tra gli occupanti e alcuni consiglieri comunali, tra cui lo stesso Presidente della Commissione consiliare antimafia David Gentili e il Presidente del Consiglio Comunale Basilio Rizzo. Strattonato il consigliere del terzo polo Manfredi Palmeri, che cercava di mediare.

La mattina lo sgombero di una famiglia aveva già visto scontri, che si erano conclusi con cariche della polizia contro i membri del comitato, come denunciano i manifestanti.

Duro il comunicato del sindaco di Milano Giuliano Pisapia:

Quello che è successo a Palazzo Marino oggi è gravissimo e inaccettabile. Nessuno si deve permettere, per nessuna ragione, di violare in questo modo la casa dei milanesi. Il gruppo di persone che ha fatto irruzione nella sede del Comune – aggredendo assessori, consiglieri e pubblico presente nella Sala Commissioni, oltre a due agenti della Polizia Locale che sono rimasti contusi – contestava un’azione di sgombero, legittima e doverosa, nei confronti di una famiglia che aveva occupato uno stabile in via Preneste, dopo avere in passato occupato l’assessorato alla Casa e un’altra abitazione dell’Aler, espropriando del proprio diritto chi da tempo è in graduatoria e ha tutti i requisiti necessari, oltre che il bisogno di vivere in un appartamento di proprietà pubblica.

Questo invece il comunicato del comitato, sul sito del centro sociale:

Andiamo alla cronaca dei fatti: dopo uno sgombero violentissimo che ha collezionato 8 persone in ospedale, una casa vuota in più in un quartiere che già ne ha centinaia e una famiglia in mezzo alla strada, il Comitato Abitanti San Siro ha occupato la seduta della commissione consiliare casa e antimafia insieme. Appena siamo arrivati a Palazzo Marino ci è stata sbattuta la porta in faccia o almeno ci hanno provato, abbiamo fatto appena in tempo ad entrare tutti, che lorsignori se ne sono andati a gambe levate: diranno che gli abbiamo impedito di concludere la commissione, ma la verità è che la casta è così poco abituata a confrontarsi con i cittadini che appena li vede fugge.

 

Commenta con il tuo account Facebook

Qualcosa di Sinistra

1 Commento

Lascia un Commento