Ma chiudere i musei non è una risposta…

Quando sono passate poche ore dall’orribile e vigliacco attentato alla scuola di Brindisi, arriva la decisione del Ministro dei Beni Culturali Ornaghi di annullare la “Notte dei Musei” in segno di lutto per la morte di Melissa.

Non credo che questa sia la risposta più opportuna alla barbarie di questa mattina. Credo che i Musei, simbolo di quella cultura che gli attentatori hanno voluto colpire per ferire a morte, dovrebbero invece rimanere aperti e liberamente accessibili per più tempo che non per una sola notte.

Credo che la cultura sia la risposta.

Commenta con il tuo account Facebook

Qualcosa di Sinistra

7 commenti

  1. Jacqueline Baraglia attraverso Facebook

    SONOD’ACCORDO

  2. Ma qualcuno che non gradiva i musei aperti poichè la cultura è scomoda, può aver cavalcato subito l’orrrore di Brindisi e aver annullato questa iniziativa

  3. Silvia Avella attraverso Facebook

    si concordo, personalmente avrei cancellato altri eventi “mondani” in segno di rispetto . La cultura e’ un arma contro il buio!

  4. però all’Arena di Verona lo spettacolo di Amici continua….

  5. è da oggi pomeriggio che dico che si poteva trasformare l’evento in riunione raccoglimento condivisione, onorare una studentessa in luoghi di cultura, vediamo se la rai annulla spettacoli o la finale da ll’arena non sarà trasmessa

  6. D’Accordissimo!!! Non si chiude i simboli della cultura quando questa stessa viene attaccata!

  7. Lo Stato deve pagare il conto con chi ha preso accordi, questo è l’avviso della LORO equitalia

Lascia un Commento