Benigni ieri sera, oltre ad aver ricordato Pertini, ha ricordato una frase presa da una vignetta di Pazienza, attribuendola al fumettista. Ma in realtà quella è una frase di Che Guevara... svista o errore voluto del comico per camuffarla?

Ma quella frase è del Che

Ieri sera Roberto Benigni, oltre a ricordare Sandro Pertini, ha ricordato Andrea Pazienza, citando quelle che, a suo dire, sarebbero le parole del fumettista scomparso giovanissimo a 32 anni:


Il punto è che a sua volta Andrea Pazienza aveva citato Ernesto Guevara detto il Che. Errore? Svista? Probabilmente no, conoscendo Benigni. Se avesse citato Che Guevara, probabilmente un minuto dopo il Gasparri di turno avrebbe cominciato a invadere il Parlamento di indagini, richieste di chiarimento alla Rai e via discorrendo. Attribuendo invece la citazione a Pazienza, il comico deve aver quasi sperato nella Rete, che subito si è accorta della “svista”.

Insomma, dopo Gramsci a Sandremo e Pertini/Che Guevara da Fiorello, il prossimo deve per forza essere Berlinguer. Ci sarà qualcuno che oserà portarlo sul grande schermo o dobbiamo aspettare la prossima comparsata di Benigni da Fiorello?

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

Lascia un Commento