Mentre Monti raggiungeva il Quirinale per ricevere l’incarico presidenziale, il premier uscente diffondeva sulle reti televisive italiane il suo ultimo, si spera, videocomunicato. Temi? I soliti: Comunisti, Rivoluzione Liberale e l’Amore per l’Italia.

Berlusconi chiede fiducia agli elettori per sconfiggere i comunisti

Mentre Monti raggiungeva il Quirinale per ricevere l’incarico presidenziale, il premier uscente diffondeva sulle reti televisive italiane il suo ultimo, si spera, videocomunicato. Temi? I soliti: Comunisti, Rivoluzione Liberale e l’Amore per l’Italia.

“A Quanti hanno esultato per quella che definiscono la mia uscita di scena voglio dire che raddoppierà la mia forza in Parlamento [Naturale: il gruppo Fininvest ha perso troppo in questi ultimi tempi, non puoi ritirarti proprio ora, le tue aziende hanno ancora bisogno del tuo governo, DEVI raddoppiare le tue forze parlamentari, ma come? Introducendo un premio di maggioranza del 111%? Non bastava la forza parlamentare di cui disponevi? Non capisci che la sconfitta tu l’hai subita  dall’interno del TUO partito e non da fuori? Sei tenace, ducetto di Arcore! Ma questo, in fondo, lo sapevamo già… Quante volte dobbiamo ancora (politicamente) ucciderti?].

Non mi attendo riconoscimenti [ci mancherebbe!] ma non mi arrenderò finché non saremo riusciti a liberare il Paese dalle incrostazioni ideologiche e corporative [ancora lo spauracchio dei comunisti? Silvio, quei pochi che avevate in Parlamento li avete fatti fuori col Porcellum, non te lo ricordi?].

Abbiamo messo a punto la legge di stabilità in tempi record [certo, ed è merito del PdL, non delle opposizioni che hanno evitato l’ostruzionismo!], abbiamo onorato la fiducia degli elettori del 2008  [lo confermano i tuoi soliti sondaggi?]. Mi sono dimesso per senso dello Stato [e si sa che tu eccelli in ciò!], è triste vedere che un gesto generoso e responsabile sia stato ascolto con fischi e insulti [tutti immeritati, certo]

Al credo politico del ’94 non sono mai venuto meno [ah no? E dov’è la tanto agognata rivoluzione liberale??] fu una dichiarazione d’amore per l’Italia. Quell’amore e quella passione sono immutate [siamo a bordo allora!!]

La mia discesa in campo ha cambiato il Paese [Ma se in male o in peggio, caro Silvio, per favore, fallo decidere a noi!]”

Commenta con il tuo account Facebook

Qualcosa di Sinistra

94 commenti

  1. Comunisti? … ‘ndo stanno che è aperta la caccia … nun li trovo … ferrara? bertinotti? … comunisti … ora chiedo al WWF …

  2. Mi pare come quei guerrieri che continuavano a combattere nella jungla anche dop 20 anni dalla fine della guerra.

  3. Comunisti?! E chi sarebbero? Io sono trent’anni che non riesco ad avere più la tessera…

Lascia un Commento