Gelmini e Marchionne? Grandi innovatori. Parola di Mario Monti. Promemoria numero uno.

Promemoria: “Gelmini e Marchionne grandi innovatori”

In riferimento all’articolo che ho scritto qualche ora fa, qualcuno ha argomentato che Berlinguer sarebbe stato dalla parte di Monti. Mi permetto di dubitarne fortemente, se non altro perché Enrico non avrebbe mai definito innovatori Maria Stella Gelmini e Sergio Marchionne come ha fatto Monti e come ricorda sul suo blog Pasquale Videtta.

[…]Questo arcaico stile di rivendicazione, che finisce spesso per fare il danno degli interessi tutelati, è un grosso ostacolo alle riforme. Ma può venire superato. L’abbiamo visto di recente con le due importanti riforme dovute a Mariastella Gelmini e a Sergio Marchionne. Grazie alla loro determinazione, verrà un po’ ridotto l’handicap dell’Italia nel formare studenti, nel fare ricerca, nel fabbricare automobili
(Mario Monti, Corriere della sera, 2 gennaio 2011)

Insomma, se avete degli argomenti più solidi del “bisogna stare con Monti perché ce lo chiedono i mercati” senza tirare in ballo Berlinguer, forse fareste più bella figura. Ma mi rendo conto che la pochezza intellettuale dei trinariciuti di partito di questi tempi ha azzerato qualsivoglia prospettiva di cambiamento e di alternativa in questo Paese. E tenetevi pure Monti. Quando farà danni, e ne farà tanti, poi non invocate la tiritera che voi eravate contrari.

Ma voi veramente vi aspettate la rivoluzione da uno che ha dichiarato che Berlusconi ci ha salvato nel ’94 dalla Sinistra di Occhetto?

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

59 commenti

  1. ci siamo!!! non ci credevo!!!momento storico!!! dimissioni!!!!

  2. Beh, spero che il rincoglionimento sia passato, ora si lavora!

  3. ex ministra della rovina della scuola siete implosi ahahahahahahahahahahaha

  4. Ke bello vedere il potente e ricco Berlusca nella polvere e tutti quei ministri del nulla che hanno rovinato l’Italia, fare gli scatoloni e sbanchettare. Una soddisfazione indescrivibile è l’inizio della fine dell’era dei cortigiani e degli sciocchi servi alla corte del bunga bunga. Loro a divertirsi e scialaquare e milioni d’italiani senza lavoro. Ora inizi l’epurazione dei berluscones, spoil system senza eccezioni.

  5. anche a me non piace, ricordo anche altre merdate. Ma pur di disarionare il cavaliere sono pronto a turrare il mio naso come di antico detto giornalistico….

  6. questo sarebbe andato bene lo scorso anno, roberto, con un governo più politico e non “ordinato” da BCE e Wall street, per arrivare ad evitare questo prevedibile commissariamento. ma poi gli scilipoti vari…Ora saremo nell M… sia con monti sia dopo monti con il berlusconi quater

  7. Angela Schillaci attraverso Facebook

    A CAGARE!!!!!!!!!!!!!!!!1

Lascia un Commento