Mario Monti senatore a vita. Lo annuncia Napolitano. Ma ecco perché non ci può salvare, anche qualora guidasse un governo tecnico.

Monti senatore a vita. Ma siete sicuri che sia un bene?

Non ho nulla da eccepire sul curriculum di tutto rispetto di Mario Monti, presidente della Bocconi ed ex-commissario europeo alla concorrenza. Sicuramente Napolitano avrà ben ponderato la sua scelta, il punto è che il primo atto del dopo-Berlusconi non può essere la nomina di un signore che ancora qualche mese fa prescriveva cure neo-liberiste fondate sull’infallibilità dei mercati. E quando diceva questo, aggiungeva che “Berlusconi va ringraziato, perché nel ’94 ci ha salvato dalla Sinistra di Occhetto aprendo alla rivoluzione liberale.

Questo lo diceva ad Otto e Mezzo, registrazioni del programma alla mano. Se il centrosinistra appoggia un governo tecnico guidato da Monti, come auspica il Capo dello Stato, si impicca da solo e riporterà alla ribalta il berlusconismo. E state tranquilli: la Terza Repubblica finirà per iniziare con l’ennesimo uomo della Provvidenza, elogiato ed acclamato da tutti i potenti e i prepotenti di questo Paese. Poi, fatti i suoi e gli affari degli altri, verrà liquidato con un bel calcione come l’attuale super-uomo.

Non c’è proprio nulla da festeggiare. Nemmeno per la nomina di Mario Monti senatore a vita. Quella, semmai, è la contro-prova che il capitalismo farà per l’Italia quello che sta facendo per la Grecia (e ci terrei a ricordare che se non fosse stato per la Deutsche Bank, il nostro Paese sarebbe stato solidissimo e lontano dalla speculazione). Berlinguer nel 1973 proponeva il Compromesso Storico perché aveva paura di fare la fine di Allende in Cile; e in effetti gli USA pensavano di esportare una dittatura dei colonnelli sul modello greco anche in Italia. Non ci riuscirono allora perché il PCI era il più grande Partito Comunista d’Occidente e la sua eliminazione fisica avrebbe scatenato la Terza Guerra Mondiale.

Oggi non c’è alcun partito di opposizione e nessuna alternativa. Ci rimane Monti, completamente organico al regime precedente. Buona Terza Repubblica anche a voi.

About Pierpaolo Farina

Sono nato nel 1989 a Milano, dove vivo. A vent'anni ho fondato enricoberlinguer.it e a 21 Qualcosa di Sinistra. A 23, dopo la laurea triennale, WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie. Oltre a scrivere e fotografare con Sophie, la mia fedele Canon 6D, mi occupo di comunicazione politica e digitale. Nel 2014 ho pubblicato "Casa per Casa, Strada per Strada", il libro più venduto su Enrico Berlinguer. Sono dottorando in Studi sulla Criminalità Organizzata presso l'Università Statale di Milano.

Check Also

ha vinto Gelli non il popolo

Ha vinto Licio Gelli, non il popolo

Era il 3 novembre 2008, una vita fa, quando nella video-rubrica tenuta da Marco Travaglio …

6 comments

  1. Ciao, ho letto questa dichiarazione e l’ho condivisa su facebook ma in forma dubitativa, perchè manca il riferimento preciso alla data in cui è stata pronunciata. Potresti trovarla e, se del caso, trovare anche un video di riferimento? In quel caso, e solo in quel caso, l’informazione potrà essere considerata più corretta e completa.

Lascia un commento