mikis-theodorakis-2011-6-8-17-0-11

La finanza seppellisce la democrazia! Appello di Mikis Theodorakis

Di seguito l’appello di Mikis Theodorakis, intellettuale, compositore e partigiano greco durante la dittatura dei colonnelli (1967 – 1974). Theodorakis, durante la dittatura, venne imprigionato, torturato e la sua musica proibita. E’ da sempre un punto di riferimento saldo per la sinistra greca.

“La nostra lotta non è solo quella della Grecia, aspira ad una Europa libera, indipendente e democratica. Non credete i vostri governanti quando vi dicono che i soldi servono ad aiutare la Grecia. I loro programmi di ‘salvataggio’ della Grecia aiutano soltanto le banche straniere, quelle che appunto , tramite dei politici e governi assoldati da loro, hanno imposto il modello politico che ha portato alla crisi attuale.

 Non v’è altra soluzione che sostituire l’attuale modello economico europeo, concepito per generare debiti e ritornare ad una politica di stimolo della domanda e dello sviluppo, ad una forma drastica di controllo della finanza. 

Se gli Stati non s’impongono sui mercati, questi seppelliranno la democrazia e le acquisizioni della civiltà europea. La democrazia è nata ad Atene quando Solone abolì i debiti dei poveri nei confronti dei ricchi. Non bisogna autorizzare le banche a distruggere la democrazia europea, a ricavare somme e profitti enormi dagli stessi debiti che hanno generati.

Non chiediamo un sostegno alla nostra lotta solo per solidarietà, o per il fatto che siamo la terra di Platone, Aristotele, Pericle e Protagora, dei concetti di democrazia, di libertà e d’Europa.
Vi chiediamo di farlo nel vostro interesse, poiché se autorizzate oggi il sacrifico della società greca, di quella irlandese, portoghese o spagnola, sull’altare del debito e delle banche , domani toccherà a voi. 

Non potrete prosperare in mezzo alle rovine delle società europee.
E’ vero abbiamo tardato da parte nostra, ma ci siamo svegliati. Costruiamo insieme una Europa nuova. Una Europa democratica, pacifica, prospera, degna della sua storia, delle sue lotte e del suo spirito.

Resistete al totalitarismo dei mercati che minaccia di smantellare l’Europa trasformandola in un Terzo Mondo, che aizza i popoli  gli uni contro gli altri, che distrugge il nostro continente suscitando in questo modo il ritorno del fascismo”.

Fonte: www.everyonegroup.com

Commenta con il tuo account Facebook

Valerio Spositi

Sono uno studente universitario di Scienze Politiche e Relazioni internazionali. Studioso di economia eterodossa, da tempo ho focalizzato la mia attenzione sulla struttura dell'Unione Monetaria Europea e le sue conseguenze nonché sul funzionamento della moneta moderna. Interessato alla filosofia e specialmente al pensiero di Karl Marx, sono un critico radicale del capitalismo.

Lascia un Commento