Mobilitazione generale sulla Rete per la mostra fotografica su Berlinguer a Roma. Via Twitter, via facebook, in migliaia a condividere le parole di Berlinguer per farlo conoscere, per farlo rivivere. Ancora una volta.

Enrico Vive, partecipa anche tu!

Ci siamo. Sabato 5 novembre, alle 17:00, ci sarà l’inaugurazione della Mostra Fotografica su Enrico Berlinguer, a Roma. In contemporanea con la manifestazione del PD. Ovviamente, il meteo dà pioggia (e te pareva). Non ci diamo per vinti, in ogni caso, e dunque in che modo possono omaggiare Enrico tutti quelli che sabato per ovvi motivi non potranno essere a Roma? (Io ci sarò, 100 euro a/r di biglietto aereo perché i treni sono tutti occupati dal PD, che vendeva i biglietti a 25 a/r per i frecciarossa).

Ebbene, con un’iniziativa molto semplice, che consta di tre semplici passi:

1) Impostare come proprio avatar su facebook un’immagine di Berlinguer;

2) Condividere le sue parole da enricoberlinguer.it o dalla pagina facebook che aggiorneremo in diretta;

3) Per chi ha twitter, usare il tag #enricovive e cercare di farlo diventare il tag più popolare del giorno, retwittandolo con frasi di Enrico.

Insomma, invadere la Rete con il pensiero di Berlinguer. Su facebook abbiamo superato i 236mila fan e ci avviamo speditamente a superare i 250mila. Non male se pensate che siamo partiti con 120 fans nel lontano 2009, agli albori di enricoberlinguer.it. Se almeno una buona parte di loro, come penso, ha twitter, possiamo fare un bel cappotto digitale: far diventare le parole di Enrico la cosa più condivisa del giorno, come se fosse ancora vivo, tra noi.

Ovviamente, serve la vostra collaborazione. Per tutto il giorno, ma con maggiore intensità alle 17, ora dell’inaugurazione, il traffico su twitter e facebook dovrà essere un mare in tempesta!

Usiamo la Rete una volta tanto a fin di bene!

Per Enrico, Per Esempio!

P.S. qui l’evento facebook per invitare gli amici!

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

57 commenti

  1. Antonio Ferraro Mortellaro attraverso Facebook

    carocompagno Enrico..continueremo noi per te..le tue idee..sono per me il pane quotidiano…amen!!!

  2. Berlinguer aveva visto lontano nella sua valutazione della occupazione dei partiti del potere e dello stato. Forse non avrebbe mai immaginato il terribile effetto della entrata di B. nella vita politica italiana e dell’imbarbarimento forse irreversibile della etica di deputati e senatori ……

  3. ENRICO VIVE?..no, purtroppo no,Enrico non vive e temo che se continua così non vivrà più;questa è la tragedia….

  4. Vedi che la sinistra italiana..non si ricorda neppure più chi è Berlinguer che poveretto si starà rivoltando nella tomba per l’inezia e fannullaggine dei suoi successori…

  5. Elena Risso attraverso Facebook

    Non pubblicate nemmeno una foto della mostra fotografica?

Lascia un Commento