L'ex-conduttore del programma di punta di Raidue annuncia dalla Festa del Fatto Quotidiano la messa in onda su Sky di "Comizi d'Amore", oltre alla fondazione dell'associazione "Servizio Pubblico" per combattere ogni censura.

Comizi d’amore, Santoro su Sky

Non sarà “Senza Rete“, come in molti avevano pronosticato, ma “Comizi d’Amore”, in ossequio a Pier Paolo Pasolini, il nuovo programma di Michele Santoro, che andrà  in onda su Sky.

Ad annunciarlo lo stesso conduttore alla festa del Fatto Quotidiano, scatenando un’ovazione tra il pubblico: ”Sono qua non per dire quello che faremo, per il semplice motivo che quello che faremo lo abbiamo già fatto vedere due volte a Bologna, con Raiperunanotte e Tuttinpiedi. Per cui se vi piacciono quei programmi realizzati in maniera indipendente e grazie al vostro aiuto, noi quei programmi vogliamo rifarli”.

Nel corso del suo intervento, il conduttore ha rivelato il nome e le modalità del suo programma futuro: “Vi chiedo un po’ di fiducia. Bastano dieci euro e con l’aiuto di imprenditori qui presenti, del gruppo televisivo di Parenzo, del Fatto Quotidiano riusciremo a fare un programma che si chiamerà “Comizi d’amore”.

Il programma dovrebbe partire a fine ottobre, per un totale di 25 puntate; ogni puntata avrà un costo di 250mila euro, la squadra sarà la stessa di Raidue (escluso Corrado Formigli, passato a La7), a cui si farà fronte con i contributi dei telespettatori (10 euro a testa per entrare a far aprte dell’associazione Servizio Pubblico), fondi personali dello Staff e la pubblicità.

Finalmente non dovremo più penare ogni anno contrattazioni e censure, finalmente avremo piena libertà di espressione.

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

Lascia un Commento