Boom di nuovi iscritti alla fanpage "I Segreti della Casta di Montecitorio". Eppure, fino ad adesso, nessun "segreto" è stato svelato. Solo la denuncia di minaccia di censura e l'invito a spostarsi su un blog appositamente aperto e su cui comincia a girare già la pubblicità di google. E intanto "Spider Truman" continua a rimanere anonimo...

I segreti della Casta? Ma queste cose si sanno da anni

Ora che sto scrivendo la pagina svetta sui 130mila fan. Di certo un bel boom, e soprattutto una grande fortuna: chissà se tutti i media ci linkassero a quanti fan arriverebbe la nostra fanpage di Berlinguer, che si sta avvicinando ai 230mila (e ogni giorno cresce di 1000 utenti). E chissà che boom di visite qui sul blog, altro che i nostri miseri 15mila lettori medi.

Per curiosità, mi ero iscritto anche io per saperne qualcosa di più di questi “segreti della Casta”. E devo dire una cosa: mi aspettavo qualcosa di più, ovvero documenti, riferimenti, prove, foto. Invece non c’è nulla, solo qualche “segreto” arcinoto grazie a Stella e Rizzo da oramai quattro anni (come le tariffe telefoniche agevolate o il rimborso degli oggetti smarriti senza la prova di averli posseduti). Soprattutto, nessun nome e cognome per poter effettivamente verificare che il famigerato Spider Truman sia stato precario 15 anni alla Camera e vi sia stato recentemente licenziato.

Sappiamo però di presunti tentativi di censura da facebook e, quindi, l’apertura dei profili twitter e di un blog, nel quale, guarda un po’, sono già comparsi gli spot di google adsense (un blogger navigato sa che ci vuole come minimo qualche giorno per avere l’ok da Google per entrare nel loro programma truffa sulla pubblicità… il perché sia una truffa lo leggete qua verso la fine).

Da allora, più nessuna informazione, ma semplicemente la ripubblicazione quasi maniacale di iscriversi anche al profilo twitter e di iscriversi al blog per paura della censura (e pare che la cosa funzioni egregiamente). Che sia tutta una bufala? Spero di no. Ma il sospetto che questa possa essere una trovata pubblicitaria di qualcuno per mettere mano sul maggior numero di contatti possibile comincia a farsi strada nel mio animo sospettoso per natura.

Anche perché, ripeto, ha elencato più privilegi Francesco Cutello nel suo articolo oggi su questo blog che questo presunto precario che doveva svelarci l’equivalente politico del quarto segreto di Fatima.

Poi c’è, alla base di tutto ciò, un’indignazione vera e legittima, in quanto fanno pagare la crisi da loro prodotta a noi e loro continuano a rimanere con i loro privilegi… ma la retorica del “Sono tutti uguali” la respingo a priori, perché mi piace (è deformazione professionale) fare i nomi e i cognomi di chi, a mio avviso, non fa le cose fatte come dio comanda, anziché dire semplicemente “i politici sono tutti ladri“. Conosco persone che fanno politica a livelli seri e sono, oltreché oneste, completamente orientate verso i problemi del cittadino.

Non vado oltre nel dare un giudizio su una persona che non conosco (e che può essere in buona fede, seppur nell’anonimato), ma vorrei invitare a stare attenti alle mode del momento (un po’ come quel milione di persone che sono diventate fan di un pomodoro per superare i fan di Berlusconi… poi magari non sanno nemmeno chi sono Enrico Berlinguer e Sandro Pertini). Si sa mai che alla fine si scopra che è l’ennesima bufala…

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

28 commenti

  1. Sono talmente tante che non fa mai male che qualcuno ce le ricordi visto la passività o abiguità vedi voto sull’eliminazione delle Provincie anche dell’opposizione

  2. Diventa come per le tangenti …. anche i sassi lo sapevano …. ma hanno “gridato” lo stesso allo scandalo solo con “mani pulite” !!!!

  3. dei privilegi si è sempre saputo…..non a questi livelli ed in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo adesso….questo è insopportabile!!!!!

  4. Luigi Meggiolaro attraverso Facebook

    vero, ma leggerli, magari, farà smuovere più massa..anche solo x emulazione, e il governo avrà paura…

  5. Se queste cose si sapevano da anni allora “Repetita iuvant”!!!!
    Ah! Per chi continuia a dire che lo si sapeva da anni… Il saperlo da molto tempo e non aver fatto assolutamente nulla è solo un aspetto peggiorativo della cosa miei cari signori!

Lascia un Commento