Pisapia taglia 32 dirigenti esterni assunti per chiamata diretta dalla Moratti? E subito l'ex-sindaco accusa di malgoverno e di mancanza di rispetto per i cittadini, seguendo quanto già fatto il Giornale settimana scorsa, che aveva parlato di purghe pisapiane. La replica del sindaco? Noi applichiamo il Merit System.

Pisapia taglia le clientele della Moratti. E lei lo accusa di malgoverno

Anche dal punto di vista umano debuttate veramente male. Si è decapitata l’amministrazione con puro spoil system e niente altro, senza tenere nemmeno conto delle situazioni personali di alcuni dirigenti.” Così ha esordito Letizia Moratti nella seconda seduta del Consiglio Comunale. Il riferimento è ovviamente ai 32 dirigenti esterni assunti per chiamata diretta dall’ex-sindaco senza uno straccio di concorso, che sono costati ai milanesi qualche centinaio di milioni di euro in questi anni. Dirigenti inutili e costosi, che però sono stati già difesi dal Giornale la settimana scorsa (il giornalista era il marito di una delle dirigenti assunte) e che vengono di nuovo difesi, stavolta in sede di Consiglio, dall’ex-sindaco.

Non contenta di aver lasciato un buco di 186 milioni di euro (altro che i 48 milioni di attivo di cui si era vantata), la Moratti ha accusato la nuova Giunta di “mancanza di rispetto verso i cittadini: si decapita l’amministrazione ma non si sa con quali criteri si pensa di gestirla. Siamo profondamente contrari e delusi.” Da che pulpito, verrebbe da dire, visto che lei per cinque anni dei cittadini se n’è fregata (e per questo è stata mandata a casa).

Pronta la replica di Pisapia, che parla di “merit system“: “Le decisioni della giunta sono coerenti con quello che abbiamo sempre sostenuto: valorizzare la macchina comunale, il suo capitale umano e professionale. Questo faremo, e faremo scelte assumendoci tutte le responsabilità. Non è spoil system ma merit system. Non è mia abitudine fare scelte indagando sui legami politici ma solo valutando l’effettiva necessita’ del Comune e di chi vive e lavora a Milano.

Infine, Pisapia ribadisce che il Pgt verrà rivisto e cambiato, anche se il PD non è d’accordo.

 

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia – Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro “Casa per Casa, Strada per Strada”. Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

25 commenti

  1. Sergio Gs IIo attraverso Facebook

    il PD HA ROTTO IL CAZZO

  2. Io sono Fiorentino, ma se un giorno ci sarà bisogno di scendere in piazza per difendere le Pisapia dalle infamie io ci sarò! Bisogna onorare persone così coraggiose

  3. è ovvio che mezza milano è terrorizzata perchè ha finito di fare affari, l’altra metà ..è in ripresa….

  4. LA MORATTI E’ MORTA!!!!!!!politicamente parlando!!!!!!!!

Lascia un Commento