Dopo anni di assenza dalla scena politica, l'ex leader del centro sinistra è sceso in campo venerdì a sostegno del candidato Pd nel capoluogo emiliano, Merola. Accolto dall'applauso delle circa 10mila persone riunite in piazza Maggiore.

Prodi a Bologna: “Basta con la Paura! Berlusconi bandiera della volgarità”

httpv://www.youtube.com/watch?v=vNv4uLkQbGE&feature=player_embedded

Dove Berlusconi è andato a fare campagna elettorale ha portato una ulteriore punta di volgarità. La volgarità è diventata la sua bandiera”. Così l’ex premier, Romano Prodi, rompe il suo silenzio politico durato anni.

A sorpresa, l’ex leader del centrosinistra (l’unico che ha battuto per due volte Berlusconi alle elezioni e due volte è stato buttato giù prima dal duo D’Alema-Bertinotti e poi da quello Veltroni-Mastella) si è presentato venerdì a Bologna, in Piazza Maggiore, di fronte ad una platea di 10.000 persone.

Diecimila persone erano infatti quelle che il Pd è riuscito a portare il partito per l’ultimo appello di voto. Quasi quanto quello che è riuscito a fare Beppe Grillo, oggi considerato dalla sinistra il nemico più fastidioso. Ma la piazza stracolma, oltre tutte le aspettative, è riuscita a riportare al centro una cosa che a Bologna mancava da un anno oramai: la politica. Dallo scandalo che ha portato al commissariamento più lungo della storia d’Italia fino alle primarie, passando per una due mesi di campagna elettorale vissuta con distacco, è stato tutto un susseguirsi di recriminazioni, insulti, rivalità, personalismi. Che magicamente il ritorno del professore ha spazzato via in un  catartico abbraccio con il popolo di Bologna.

Restano però le preoccupazioni, perché se il Pd a Bologna sembra non avere avversari politici la paura dell’astensione si fa sentire. Oggi come non mai. La civilissima città un tempo dotata di senso civico, già alle passate regionale, fece contare una scarsissima affluenza, qualcosa come il 52,2 per cento. L’impressione, e la paura, che Bologna, quella che fu un’aristocratica signora comunista e occidentalizzata, oggi sia più interessata alle condizioni meteorologiche che non al risultato elettorale è forte.

Si confida che a Bologna, come a Milano, Torino, Napoli, vinca la società civile.

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

25 commenti

  1. Annamaria Merlanti attraverso Facebook

    non se lo meritava il PD un gesto di tale lealtà, perchè non lo avevano appoggiato assolutamente, ma qui sta la vera politica, non tiene conto degli uomini, ma in prima linea mette l’dea!

  2. Finalmente, Romano fai sentire il peso della tua forza e la tua carica di onestà.

  3. Daniela Bernardelli attraverso Facebook

    vero, ma voi dovete tirare fuori le palle

  4. ha ragione da vendere Prodi, grande uomo, ma poco apprezzato da chi doveva !

  5. Fausto Rossi attraverso Facebook

    Se il PD ha candidato MEROLA, berlusconi poteva provarci con APICELLA!

Lascia un Commento