Archivi Mensili: aprile 2011

Settantaquattro anni fa moriva Antonio Gramsci

27 aprile 1937. A 46 anni moriva una delle menti più geniali del 21° secolo. Passata l'euforia di Sanremo e gli istant book, noi di Qualcosa di Sinistra vogliamo ricordare Antonio Gramsci con un pezzo sui "costruttori di soffitte". Che non sembrano tanto diversi dai politicanti di oggi.

Leggi Articolo »

Pd-Idv-Sel sono maggioranza nel Paese

I sondaggi danno il centrosinistra avanti di 3 punti: Berlusconi non è più maggioranza nel Paese, ma può tornare ad esserlo se il PD deciderà l'alleanza col Terzo Polo.

Leggi Articolo »

La Censura ai tempi di B.

di Fisicaro Orazio Riccardo, inviato tramite il modulo “Qualcosa di Sinistra dilla tu!”, qualcosadisinistra@enricoberlinguer.it L’articolo 21 della Costituzione dice nei primi due commi: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.” Queste due norme sanciscono le linee guida ...

Leggi Articolo »

Citare Enrico e Sandro? Ora va di moda (grazie a noi)

Ohibò, a sinistra hanno riscoperto la bellezza di citare i classici. O meglio, i Grandi Vecchi. Quelli a cui, tanto per intenderci, è dedicato Qualcosa di Sinistra, con particolare attenzione rivolta a Sandro Pertini e (ovviamente) Enrico Berlinguer. Da quando è nato questo blog, siamo in vetta a tutte le classifiche (nonostante boicottamenti e censure varie per la rete): i nostri ...

Leggi Articolo »

Come battere il berlusconismo? La Sinistra torni tra la gente

20 aprile 2011: duello tra titani. Con affondi, sgambetti e accuse di stalinismo. Questa è la Sinistra di oggi: si chiude nei Palazzi a parlare di come sconfiggere il Berlusconismo e si dimentica di stare dove si può batterlo: tra la gente.

Leggi Articolo »

Libero fischio in libero Stato

Il giorno dopo di ogni 25 aprile, da 17 anni a questa parte, ritorna precisa e puntuale la polemica contro i fischi e le contestazioni che colpiscono esponenti di maggioranza e opposizione. Eppure fischiare qualcuno non è reato. O meglio, lo è nei regimi.

Leggi Articolo »