“Odissea dell’alba” in Libia: E’ GUERRA

Dare una notizia di un conflitto a fuoco non è mai una bella cosa e di certo ne avremmo voluto fare volentieri a meno. Resta però da dire che se è vero che la guerra è ciò che di peggio il genere umano possa fare, è altrettanto vero che il popolo libico si trovava ormai da giorni in balìa dei bombardamenti del regime e la repressione si faceva sempre più sanguinaria.

La comunità internazionale, la Nato e l’Onu non potevano più tollerare un simile scenario. Nei giorni scorsi il colonnello Gheddafi, più volte invitato dalla diplomazia a desistere dalle violenze ha dimostrato di voler sfidare il mondo intero e ora sta subendo l’attacco militare. Le operazioni in corso in questo momento sono guidate principalmente dalla Francia, dalla Gran Bretagna e dagli Stati Uniti a cui si potrebbero a breve affiancare altri paesi tra cui l’Italia. E mentre proseguono incessanti i raid arei (pare siano stati già lanciati 110 missili) dando forza alla speranza dei cosiddetti “ribelli” di sconfiggere Gheddafi, il nostro presidente Berlusconi afferma che non ci sono pericoli per l’Italia. Per una volta tanto speriamo che davvero che abbia ragione.

VI RIPORTIAMO QUI DI SEGUITO ALCUNI LINK PROVENIENTI NON SOLO DALL’ITALIA DA CUI TRARRE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE DATO CHE L’EVOLUZIONE DELLO SCENARIO E’ DESTINATA A CAMBIARE IN MODO ASSAI RAPIDO:

http://videochat.corriere.it/index_H2402.shtml

http://www.unita.it/libia-e-la-guerra-110-missili-usa-e-britannici-1.277689

http://www.repubblica.it/esteri/2011/03/19/dirette/diretta_libia_19_marzo-13804964/?ref=HREA-1

http://english.aljazeera.net/news/africa/2011/03/2011319175243968135.html

http://www.liberation.fr/monde/01012326494-direct-libye-intervention-kadhafi

http://eskup.elpais.com/*revueltasenelmundoarabe2011

http://www.nytimes.com/2011/03/20/world/africa/20libya.html?hp

 

Commenta con il tuo account Facebook

alexbonini

33 anni; laureato in scienze politiche a Pisa, oggi lavora come impiegato, da sempre sostenitore del progetto ulivista e del Partito democratico inteso come superamento dei vecchi schieramenti e non semplicemente come sommatoria degli stessi. Ha appoggiato attivamente Ignazio Marino durante le primarie del 2009.

25 commenti

  1. …A morte i TIRANNI…VIVA il POPOLO LIBICO…Che combatte il SUO di TIRANNO

  2. Federico D'Amico via Facebook

    Antonio andiamo insieme con un mazzo di fiori da gheddafi a chiedere se per favore la smette di uccidere civili???? la diplomazia con gheddafi non serve…anche se è giusto il tuo commento

  3. io non credo che ci sia una “gurra buona” sono sempre stato per il “no alla guerra”

  4. Quindi basta con questa falsa ipocrisia PACIFISTOLA…Chi tira in ballo il pacifismo è solo un povero disonesto dal punto di vista intellettuale…E’ solo un povero radicalismo sterile…In barba ai popoli oppressi!!!…Gente che magari vive nell’ingnoranza storica…E nell’indrottinamento radicale…UN MALE per le LIBERTà!!!

  5. Carolina Saggini via Facebook

    hai ragione, ma non perdere mai di vista che la ricchezza della Libia fa gola a tutti…e sicuramente dalla Lega Araba avranno avuto garanzie sull’approvvigionamento del petrolio , in cambio della fine della dittatura di Gheddafi…..peraltro con tutto il mio appoggio alla democrazia

Lascia un Commento