L'Inappartenenza, di Marco Rovelli

L’Inappartenenza

 

Reclamo la mia inappartenenza.
 il barbaro richiamo senza terra
l’accoglienza al vento che devasta
e libera presenza
l’occhio rivoltato al poi
il corpo abbandonato al suo deserto.
Reclamo l’odio senza oggetto
l’amore che ne stilla senza colpa
il furore che abita il silenzio.
Reclamo la parola
la sua notte.
La mia riconoscenza.

 

L’Inappartenenza è il secondo libro di poesie di Marco Rovelli. Venduto assieme al CD LibertAria, una raccolta di canzoni scritte dallo stesso Rovelli in collaborazione con alcuni amici scrittori (Wu Ming 2, Erri de Luca, Francesco Forlani, Maurizio Maggiani, Roberto Saviano) e musicisti (Yo Yo Mundi e Daniele Sepe), è una raccolta poetica che si configura fin dall’assenza di numerazione delle pagine come anarchica. E’ un grido di libertà, un’esplosione di rabbia contro la dialettica del servo/padrone, un unicum nel suo genere dove poesia, letteratura e musica si fondono e si completano formando un trinomio inscindibile. Ho avuto l’occasione qualche settimana fa di assistere dal vivo ad un concerto di Rovelli, e posso solo dire che il CD merita di essere comprato e ascoltato per la forza ideale dei testi, per la profondità del pensiero e per gli alti valori che riesce a trasmettere.

Tracce del CD LibertAria
 
1. La Comunarda 5’10”
2. Gloria brucia 4’14”
3. La mia parte 4’33”
4. L’intimità 3’56”
5. Il campo 4’07”
6. Girotondo 4’03”
7. Sbandati 4’24”
8. Il dio dei denari 4’25”
9. Il tempo che c’è 6’33”
10. Al vino 4’30”
11. Lamento per la morte di Pier Paolo Pasolini 3’43”
12. Mea culpa 4’19”
13. L’odore del mondo 3’03”
14. Indiana 3’57”
15. Del bosco 2’08”
16. Sante Caserio (live) 5’49”

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

3 commenti

  1. Reclamo la mia inappartenenza.
    il barbaro richiamo senza terra
    l’accoglienza al vento che devasta
    e libera presenza
    l’occhio rivoltato al poi
    il corpo abbandonato al suo deserto.
    Reclamo l’odio senza oggetto
    l’amore che ne stilla senza colpa
    il furore che abita il silenzio.
    Reclamo la parola
    la sua notte.
    La mia riconoscenza.
    (Marco Rovelli)

Lascia un Commento